Residenza

In questa pagina potete trovare le istruzioni per effettuare il cambio di residenza. Per ulteriori dubbi, rivolgersi all'Ufficio Anagrafe negli orari di apertura.

Cambio di residenza

Iscrizioni e cancellazioni anagrafiche per emigrazione all'estero
D.L. 9.02.2012 n.5 convertito in Legge dall'art.1 comma 1 Legge 4 aprile 2012 n.35

Dal 9 maggio 2012 i cittadini possono richiedere il trasferimento di residenza da altro Comune o dall’Estero, la costituzione di nuova famiglia, il cambio di abitazione nell’ambito del Comune, l’emigrazione all’Estero, presentando apposita richiesta oltre che all’Ufficio Anagrafe anche per raccomandata, fax e per via telematica.

La dichiarazione di residenza, debitamente compilata in tutte le sue parti, deve essere redatta e sottoscritta dal richiedente per sé e per le persone sulle quali esercita la potestà o la tutela. E’ inoltre necessario che il modulo sia sottoscritto dalle eventuali altre persone maggiorenni che trasferiscono la residenza. Deve essere corredata dalla copia del documento di riconoscimento, in corso di validità del richiedente e delle persone che trasferiscono la residenza unitamente al richiedente.

La mancanza dei dati obbligatori richiesti dal modello , della firma e della fotocopia del documento di riconoscimento, comportano la non ricevibilità dell’istanza.

Il cittadino proveniente da uno Stato estero, ai fini della registrazione in anagrafe del rapporto di parentela con altri componenti della famiglia, deve allegare la relativa documentazione, in regola con le disposizioni in materia di traduzione e legalizzazione dei documenti.

I cittadini appartenenti a Stati dell’Unione Europea provenienti dall’estero, unitamente alla dichiarazione di residenza, devono produrre la documentazione indicata nell’Allegato A.

I cittadini di Stati non appartenenti all’Unione Europea, unitamente alla dichiarazione di residenza, devono produrre la documentazione indicata nell’Allegato B.

Gli effetti giuridici delle dichiarazioni rese dai Cittadini decorrono dalla data di presentazione. Nei successivi 45 giorni l’ufficio Anagrafe provvede agli accertamenti per la sussistenza dei requisiti di legge. Trascorsi 45 giorni dalla presentazione della dichiarazione l’iscrizione si intende confermata (silenzio assenso).

Nel caso in cui la dichiarazione non sia completa o la documentazione sia carente, il procedimento verrà interrotto e il cittadino sarà invitato a integrare l’istanza. A tal fine si raccomanda di comunicare il proprio recapito telefonico.

Nel caso in cui gli accertamenti eseguiti per la verifica dei requisiti richiesti per l’iscrizione anagrafica o per la registrazione dei cambiamenti di abitazione, diano esito negativo e si riscontrino dichiarazioni mendaci, la posizione anagrafica precedente viene rispristinata, con la conseguente applicazione degli articoli 75 e 76 del D.P.R. 445/2000, che comportano:

  • la decadenza dai benefici acquisiti per effetto della dichiarazione
  • il rilievo penale della dichiarazione mendace
  • la segnalazione alle autorità di pubblica sicurezza delle discordanze tra la dichiarazione resa dagli interessati e gli esiti degli accertamenti esperiti

Modalità di invio

La dichiarazione di residenza può essere presentata:

  • direttamente allo sportello dell’Ufficio Anagrafe
  • tramite lettera raccomandata indirizzata a Comune di Rivalta di Torino, Via Balma n. 5 – 10040 Rivalta di Torino
  • Posta Elettronica Certificata (PEC) a protocollo.rivalta@cert.legalmail.it

La dichiarazione inviata per via telematica è accolta ad una delle seguenti condizioni:

  • la dichiarazione deve essere sottoscritta con firma digitale
  • l’autore deve essere identificato dal sistema informatico con l’uso della carta d’identità elettronica, della carta nazionale dei servizi, o comunque con strumenti che consentano l’individuazione del soggetto che effettua la dichiarazione
  • la dichiarazione deve essere trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata (PEC) del dichiarante
  • la copia della dichiarazione recante la firma autografa e la copia del documento d’identità del dichiarante devono essere acquisite mediante scanner e trasmesse tramite posta elettronica semplice.

Riservato ai Comuni

Per richieste di cancellazione anagrafica o in risposta alla richiesta di cancellazione anagrafica, inviare mod. APR4 da Comuni Italiani ai seguenti recapiti:

  • Mail demografici@comune.rivalta.to.it
  • PEC protocollo.rivalta@cert.legalmail.it